Tasting Chicago

Le specialità e i posti dove mangiare bene

Per noi italiani all’estero, dal palato fine e abituato a una delle cucine più rinomate e famose al mondo, l’approccio con la ristorazione statunitense non è sempre facile. Quando si viaggia, è però importante liberarsi dai pregiudizi e provare a calarsi nella cultura del paese di cui siamo ospiti. Anche a tavola.

Tendiamo spesso a parlare della cucina statunitense come poco varia e caratterizzata solo da cibo “fast food”. E’ ora però di sfatare un mito: anche in USA vi sono degli ottimi ristoranti e imparando a scegliere dove andare è possibile gustare un’ottima cena a base di specialità locali. E soprattutto ogni città ha delle particolarità culinarie, in molto casi anche veramente deliziose, che la differenziano dalle altre. 

Chicago in particolar modo, non offre solo una delle skyline più belle d’America, ma essendo una città fortemente eterogenea e cosmopolita racchiude in sé un patrimonio culturale e una tradizione gastronomica molto variegati ed è per questo in grado di offrire una soluzione a qualsiasi sia il vostro gusto in materia di “food and beverage”.

Oltre a tanti ristoranti di diversi tipi, è molto ampia anche la scelta di locali dove ascoltare musica, bere un aperitivo o sorseggiare un cocktail dopo cena. Durante i nostri viaggi abbiamo imparato a conoscere Chicago anche attraverso la tavola e abbiamo fatto per voi una selezione di piatti tipici e dei locali migliori dove mangiare e bere. 

COSA MANGIARE A CHICAGO: LE SPECIALITA’ CULINARIE

Non adattissime a chi tiene alla linea, ma sicuramente sfiziose e golose: ecco le principali specialità che non potete non assaggiare durante il vostro soggiorno a Chicago. 

RIBEYE: il ribeye è la nostra costata di manzo: una bisteccona alta e succosa col grasso in mezzo che viene solitamente cotta alla griglia e che ricorda tanto quelle dei cartoni animati. Il ribeye è uno dei piatti più serviti nelle steakhouse di Chicago e la città stessa è conosciuta come “la città delle steakhouse”. Un vero invito a nozze per i carnivori: a Chicago c’è davvero tanta carne al fuoco. 

DEEP DISH PIZZA: al solo parlarne ci viene l’acquolina in bocca. Non lasciatevi ingannare dal nome, non si tratta di una pizza normale. Potremmo descriverla come un ibrido: sopra pizza, dentro torta salata, traboccante di mozzarella, pomodoro e qualsiasi altro condimento vi venga in mente. Rispetto alle dosi cui gli americani ci hanno abituati ha una superficie più piccola, ma c’è il trucco, perché la pizza è altissima e quindi in realtà incredibilmente sostanziosa. L’altezza della deep pish pizza può superare i 10 cm e anche arrivare a mangiarla tutta, nonostante la sua bontà, per noi è stata quasi un'impresa a livello delle sfide di “Man vs Food”…

           

ITALIAN BEEF (SANDWICH): Se siete amanti del roast beef vi piacerà molto probabilmente anche questo sandwich che è un’istituzione e un’icona della città di Chicago. E poi a noi piace anche perché porta il nome della nostra nazione.  Fettine di roast beef condite con un delizioso sughetto e scelta con peperoni o giardiniera. La tipicità di questo panino e che all’inizio ci ha stupiti è che il sugo deve praticamente inondare il pane ,e più bagnato è il sandwich meglio è! Non sporcarsi le mani è la vera sfida.

HOT DOG: Anche se per noi è un piatto da fast food, considerato quasi di serie B, l’hot dog è un po’ il simbolo di Chicago. E ha le sue regole ben precise. Non provate infatti ad ordinarne uno con del ketchup, perché tale “strappo alla regola” è consentito solo ai bambini. Il “salsicciotto” viene servito grigliato o cotto al vapore e a seconda delle preferenze si può richiedere l’aggiunta di senape, verdure, cipolla, pomodori e cetriolini o sedano. Ottimo secondo noi con senape e verdure in agrodolce.

PATATE FRITTE: Se siete golosi come noi, non potrete certamente consumare un pasto in stile USA senza accompagnarlo con una croccante portata di patatine fritte. E anche in questo caso gli americani hanno da insegnarci alcuni trucchetti. Tagliate a mano e lasciate con la buccia sono più buone; se poi proprio la dieta è il nostro ultimo pensiero (ed in vacanza è giusto che sia così), potrete concedervi di ricoprirle con un’ abbondante distesa di formaggio fuso. Noi ci siamo sacrificati e le abbiamo provate per voi. Contenti?

DOVE MANGIARE A CHICAGO

TAVERN ON RUSH: Qui siamo venuti per cena una sera d’estate e l’ambiente è di quelli veramente “cool”. Si trova su Rush Street, una delle strade più vivaci e colorite di Chicago per quanto riguarda la vita notturna. Abbiamo chiesto un tavolo all’aperto e da lì abbiamo mangiato osservando il passeggio sulla strada. Il Tavern è uno di quei posti dove si va per guardare ed essere guardati e infatti non sono pochi i vip che frequentano questo locale. Quella sera c’era anche un Dj set, quindi l’atmosfera era ancora più carina. Ottimo e molto vario il menu, soprattutto per quanto riguarda i piatti a base di pesce, presentati in maniera molto elegante. Il Seafood tower, una vera e propria torre (solo per due persone) che è composto da una selezione di granchio, tonno e ostriche, è una chicca per gli amanti del pesce.  

http://www.tavernonrush.com/

HUGO’S FROG: Anche questo locale si trova sulla Rush Street e deve il suo nome “frog”(rana) al soprannome del fondatore dello stesso. Così racconta il proprietario. Anche in questo caso il menu ha sia portate di carne che di pesce ma consigliamo quest’ultimo perchè arriva al ristorante freschissimo, quindi si ha il massimo della scelta. Da provare le frittelle di granchio e le zampe di rana. Famose le proporzioni mega dei dessert, quindi se siete amanti dei dolci questo è il vostro posto. Unico consiglio: portate con voi un amico per poter dividere la goduria di una super-fetta di torta “foresta nera”, perché da soli sarà arduo finirla. 

https://www.hugosfrogbar.com/

SIXTEEN: ristorante super stellato al sedicesimo piano della Trump Tower. Non propriamente low-budget, ma la presenza delle due stelle Michelin e di una serie di altri celebri riconoscimenti ne giustificano il prezzo. Oltre alla posizione da mille e una notte. Ci si può andare dalla colazione al dopo cena per un cocktail, ma è sempre bene prenotare prima. Se è la vostra prima volta a Chicago andare a cenare sulla Trump Tower sarà anche per voi l’occasione di poter avere una vista privilegiata della città dall’alto. Cenare guardando l’arancio acceso di un tramonto sul lago Michigan o osservando l’eleganza della bellissima skyline val bene il prezzo della cena e vi darà sicuramente un caloroso benvenuto nella “windy city”. Consigliatissimo. 

http://www.trumphotelcollection.com/chicago/fine-dining-chicago.php

GENE E GEORGETTI: Sicuramente una delle migliori e più antiche steakhouse della città. Qui certamente consigliamo di provare la famosa bistecca “ribeye”. Il bello di questo locale è che è frequentato per lo più da gente del posto e quindi ha un’atmosfera autentica e meno turistica. Durante il nostro viaggio ci è stato infatti consigliato proprio da un ragazzo che abita a Chicago al quale abbiamo chiesto dove mangiare “la più buona ribeye di sempre”. Non siamo rimasti delusi dalla scelta. L’arredamento e lo stile sono quelli dei vecchi tempi, un po’ retrò, con le foto di vecchie glorie alle pareti. Sembra di essere nell’America degli anni Quaranta, con i tavoli in legno e la moquette bordeaux al pavimento e questo sicuramente, nella modernissima America, è stato per noi un ritorno al passato molto gradito. 

http://geneandgeorgetti.com/

Questi sono dei consigli basati sulla nostra personale esperienza. Chicago offre tanto altro oltre al cibo.

Vi consigliamo di provarlo sulla vostra pelle. 

Per scoprire i nostri itinerari di questa sorprendente città potete visitare questa pagina: http://www.turisalfa.it/index.php/viaggi/chicago-e-new-york-city

top