Scoprire la Calabria

Vacanze al mare in Calabria: Costa Ionica o Costa Tirrenica?

Quando pensiamo a una vacanza al mare in Italia e sogniamo acque pulite e limpide senza spendere delle cifre da capogiro, una delle migliori scelte è la Calabria. Qui il mare di certo non manca, perché la regione affaccia da un lato sullo Ionio e dall’altro sul mar Tirreno. Il risultato è un meraviglioso mix di paesaggi e località marittime, ognuna con le sue peculiari caratteristiche. Si passa dalle scogliere rocciose alla ghiaia, dalla sabbia bianca e fine alle riserve naturali. Sulla costa si susseguono dei paesi di una bellezza unica, circondati da una natura tra le più ricche in Italia e che conservano ancora importanti testimonianze della storia del luogo. 

Il dubbio per chi va in Calabria per la prima volta, è solo uno. Meglio scegliere la Costa Ionica o quella Tirrenica? Difficile decidere tra le due.

Oggi vogliamo raccontarvi i posti più belli che troverete su entrambi i versanti e aiutarvi nella vostra scelta. E se non volete rinunciare a nulla, perché non partire per un bel “coast to coast” attraversando questa incantevole regione del Sud Italia?

La Costa Ionica, tra lunghe spiagge e antichi castelli

Qui le protagoniste sono le lunghe spiagge sabbiose. Il mare è di un blu intenso e ospita un ecosistema vario e importante, protetto per questo da una grande area marina. Una terra ricca di storia e cultura, che aggiungerà alle vostre vacanze al mare un gusto più autentico. 

Un vero e proprio paradiso per gli appassionati del mare e dei suoi abitanti è Capo Rizzuto. A Capo Rizzuto infatti ha sede la più grande riserva marina di tutta Italia. Inutile dire che le immersioni regalano in questa zona degli spettacoli unici. E la vera sorpresa sta nel fatto che una buona parte del patrimonio archeologico della zona è conservato proprio sott’acqua. Antiche galee abitate dai pesci, relitti risalenti a tempi molto lontani: questi sono solo alcuni degli spettacoli che potrete vedere attraverso la vostra maschera da sub. Se amate la natura selvaggia e le lunghe distese di sabbia, dove rilassarvi al sole, magari anche insieme ai bambini e alla vostra famiglia, questo tratto di costa farà perfettamente al caso vostro. 

E se le profondità marine sono uno dei tesori che la zona ha da offrire, i centri abitati non sono da meno. Passeggiando nel pase non perdetevi il Duomo romanico e i resti del castello. Così come altrettanto affascinante è il Castello Aragonese che troverete invece a Le Castella, nella costa dei Saraceni. Situato su un’isoletta collegata alla terra da una sottile striscia di sabbia, la vista dall’alto è davvero superba.

Anche chi ama mangiare e bere non rimarrà deluso da questa zona: tra olio e vini Doc, come quello del borgo di Cirò, il vostro palato vi ringrazierà per aver scelto questo territorio così generoso. 

La Costa Tirrenica: piccoli paradisi incastonati tra le rocce

A differenza della costa Ionica qui il paesaggio è a prima vista più aspro. Quello che noterete infatti è il litorale roccioso, in cui spuntano delle spiagge che sono delle vere e proprie perle, incastonate tra i monti che cadono a picco sul mare. L’acqua marina è di un colore intenso e limpido. Colori e profumi di questa terra sono un ricordo indimenticabile e i nomi dei tratti di costa sembrano ricalcare questa particolarità. Che dire dei profumi della Riviera dei cedri o della località di Diamante? Nomi evocativi per descrivere dei piccoli paradisi in terra. 

Tutti conoscono certamente Tropea, definita “ la perla del Tirreno”. ll centro storico sembra essere sospeso su una grossa roccia a picco sul mare, al di sotto del quale sorgono le sue magnifiche spiagge. A collegare le due spiagge della Rotonda e della Linguata si apre l’affascinante Grotta del Palombaro. Anche qui i fondali sono una bellissima scoperta per gli appassionati di immersioni. Se vi trovate da quelle parti il giorno di Ferragosto potrete assistere a una delle manifestazioni folkloristiche più famose della zona: la processione della madonna in mare. 

Tra le spiagge più belle del litorale tirrenico, e in generale di tutta Italia, vi consigliamo Capo Vaticano. Come dice il nome stesso si tratta di un promontorio, che sorge di fronte alle Eolie. Il mare con le sue mille sfumature, regala un panorama estremamente emozionante e le spiagge sembrano dei tesori nascosti. Per raggiungerle infatti dovrete percorrere dei sentieri scavati nella roccia o arrivarci via mare, il che aggiungerà un pizzico di avventura e sorpresa quando ve le troverete davanti. Imperdibile la vista dal Faro dove si può osservare tutta la costa fino allo stretto di Messina. Eh si, qui ci avviciniamo molto alla bella Sicilia.  

Ancora una volta i fondali sono degli spettacoli unici: tra alghe di ogni colore e le Posidonia Oceanica, una folta pianta acquatica che forma delle vere e proprie praterie sommerse. E dato che siamo in Calabria, terra di grandi tradizioni culinarie, dovete sapere che la famosa cipolla rossa di Tropea, appartiene proprio a quelle zone. Si dice che solo quella coltivata a Capo Vaticano abbia un sapore così dolce. Lo sapevate? Provare per credere. 

Si conclude qui il nostro breve viaggio attraverso la Calabria e le sue meravigliose coste. E voi, preferite le lunghe spiagge ioniche o il selvaggio litorale tirrenico? Raccontatecelo al ritorno dal vostro viaggio; saremo felici di pubblicare le testimonianze più emozionanti. 

Per saperne di più su tutte le proposte per le vostre vacanze al mare in Calabria, visitate la pagina: http://bit.ly/1OEd9H4

top