Lampedusa da mille e una vacanza

Se vi state chiedendo cosa si può fare a Lampedusa....

 

Se pensate che Lampedusa sia solo per chi ama la vita tranquilla da spiaggia, vi daremo 10 buone ragioni per ricredervi. L’isola infatti offre una vasta scelta di attività ed escursioni per soddisfare i gusti di ogni tipo di viaggiatore. 

Adagiata nel bel mezzo del Mediterraneo, vicina più all’Africa che all’Italia, Lampedusa è la meta ideale per chi è alla ricerca di una vacanza a stretto contatto con la natura e ama vivere il mare non solo per fare il bagno ma per scoprirne le meraviglie e i fondali. Il territorio è molto simile a quello africano, di una bellezza selvaggia ed esotica e l’acqua, limpida e cristallina, ha una temperatura che si aggira intorno ai 28 gradi in estate. Le spiagge variano da incontaminate distese di sabbia bianca ad aspre calette rocciose, in cui l’acqua però è sempre della trasparenza del cristallo. Arrivare a Lampedusa in aereo vuol dire vedere intorno a sé solo blu a perdita d’occhio. Una volta atterrati, in qualsiasi punto voi siate, noterete che il mare non dista mai più di 10 minuti d’auto. E la cosa fantastica è che lo si vede da ogni parte dell’isola. La gente di Lampedusa è calda e ospitale e vi sentirete sempre i benvenuti. 

 

I nostri consigli: 

 

1.Giro dell’isola in barca a vela:

Lampedusa offre il meglio di sé vista dal mare. Un’escursione in barca quindi è quello che ci vuole per coglierne il lato migliore. In circa quattro ore, con il mare calmo, si può fare il giro dell'isola. Noleggiate una barca a vela insieme ai vostri amici e godetevi lo splendore di Lampedusa, in un susseguirsi di spiagge, calette e grotte nascoste, così belle da togliere il fiato. Regalatevi ogni tanto un tuffo per rinfrescarvi: l’acqua è così trasparente che faticherete a credere di trovarvi in mare e non in una piscina. 

2.Immersioni:

Fare immersioni nelle acque di Lampedusa è come andare al cinema a vedere un film ricco di effetti speciali. Non c’è limite alla fantasia di quello che potete aspettarvi di vedere immergendovi nel mare di Lampedusa. Divertitevi a esplorare le grotte dove vivono spugne e piccoli pesci colorati di tipo tropicale e lasciatevi incantare da un fondale colorato e luminoso, grazie ai raggi solari che raggiungono la profondità del mare. Potrete vedere cernie e pesci di grosse dimensioni ma anche delfini, che sono tra i protagonisti di quest’entusiasmante isola blu. 

3.Escursione a Linosa: 

Con un’escursione in barca a vela si può arrivare a Linosa, una piccola isola vulcanica, che emerge dal mare con i suoi monti verdeggianti. L’atmosfera che si respira è più rilassata di quella della “sorella maggiore” Lampedusa e trascorrervi una mezza giornata vi farà immergere al massimo nel suo carattere di piccolo centro tranquillo in cui gli abitanti vivono grazie alla pesca e all’agricoltura. Visitate il piccolo porticciolo con le case dai colori pastello e respirate a pieni polmoni lo spirito semplice e rassicurante tipico di Linosa. 

 

4.Escursioni notturne in barca: 

Un altro modo di vivere il mare in maniera affascinante sono le escursioni notturne in barca. Scegliete una bella sera col cielo limpido e il mare sereno e uscite nel tardo pomeriggio. Godetevi la bellezza di un aperitivo in barca e una sosta nella Baia della Tabaccara, deliziosa piscina naturale in cui il mare è di un azzurro sgargiante, con delle chiazze blu scuro. Il tramonto sul mare sarà una piacevole sorpresa e al ritorno osservate il cielo stellato mentre vi lasciate cullare dal riposante dondolio della barca. 

5.Visita alla riserva naturale “Isola di Lampedusa”:

Quasi tutta la parte sud dell’isola di Lampedusa è considerata “riserva naturale” e per questo viene tutelata in maniera particolare. La riserva comprende anche la famosa “Isola dei conigli”, un ambiente incontaminato con una finissima spiaggia bianca, dove le tartarughe della specie “Caretta Caretta” a giugno e luglio vanno a fare il loro nido e depongono le uova. Visitare la riserva è per questo uno spettacolo commovente che vi farà amare ancora di più quest’isola. Impossibile poi non restare a bocca aperta per i colori che assume l’acqua della zona: dal blu alle varie tonalità del verde e del turchese. 

6.Centro WWF:

La visita al centro del WWF per il recupero delle tartarughe Caretta Caretta è un’esperienza adatta sia agli adulti che ai bambini ed è un modo per vedere da vicino questi splendidi esemplari. Se avete tempo vi consigliamo di provare l’esperienza come “volontari per un giorno” aiutando questi dolci animali e scoprendo cosa tutti noi possiamo fare per salvarli dall’estinzione. 

7.Avvistamento dei delfini:

I delfini sono altri grandi protagonisti dell’isola di Lampedusa. Se siete dei fan di questi eleganti e intelligentissimi animali, con una gita in barca avrete delle ottime di chance di vederli da vicino. Scoprirete che sono animali socievoli e si avvicinano volentieri alle imbarcazioni. Avere un incontro ravvicinato con loro sarà un’esperienza che porterete sempre con voi. 

8.Snorkeling: 

Il fatto che le acque di Lampedusa siano calde e straordinariamente limpide fa sì che siano la scelta ideale per chi non se la sente di cimentarsi nelle immersioni ma vuole comunque entrare in un contatto più profondo col mare. Gli appassionati di snorkeling troveranno nelle acque dell’isola un paradiso dove osservare una flora e una fauna ricchissime e uniche. L’ottima visibilità vi permetterà di vedere da vicino pesci tropicali coloratissimi e tante specie vegetali che crescono in acqua. 

9.Escursione a Lampione: 

L’isola di Lampione potrebbe essere il posto adatto dove ambientare un film sulla storia di un naufrago. Completamente disabitata, Lampione è  praticamente un grosso scoglio, da raggiungere in barca. Visitare l’isola è un'esperienza che chi ama le immersioni e lo snorkeling troverà fantastica e dove ci sono buone probabilità di trovarsi faccia a faccia con un delfino o una tartaruga. Se invece siete più pigri godetevi la giornata di sole in completo relax, con pranzo a base di pesce a bordo della barca .

10.Trekking verso Cala Pulcino: 

Non è detto che per visitare Lampedusa bisogni per forza saper nuotare; alcune zone di estrema bellezza, per esempio, possono essere raggiunte tramite delle piacevoli ma impegnative camminate. Armati di scarpe da trekking, potete per esempio arrivare a Cala Pulcino. Il percorso iniziale tra i pini, accompagnati dai profumi di mirto, ginepro, origano ed erbe aromatiche, vi farà dimenticare di tutto il resto. Una volta arrivati in prossimità della caletta vi si aprirà davanti il fantastico scenario di Cala Pulcino e penserete che sarà valsa la pena di affrontare la lunga camminata. 

 

E voi, quale di queste 10 attività preferireste fare a Lampedusa? Per scoprire tutte le nostre offerte per Lampedusa visitate la pagina: http://bit.ly/1erbRCY

top