Grecia, oltre i soliti itinerari.

Il Peloponneso

Quando si pensa a un viaggio in Grecia, sono spesso le solite quattro-cinque isole a venire in mente. Per carità; le isole greche sono delle bellissime perle in mezzo al mare! Se però le avete già viste più di una volta, oppure avete voglia di fare nuove scoperte e trovarvi a tu per tu col passato glorioso della Magna Grecia, abbiamo un itinerario che fa per voi.

Avete mai pensato di andare in Peloponneso? Probabilmente no. Allora, proveremo a raccontarvelo in poche parole.

 

Il Peloponneso è un territorio che a noi piace tanto per quattro motivi principali:

-E’ una zona meno visitata dai turisti rispetto ad altre zone della Grecia e quindi vi si respira ancora un’autentica atmosfera greca. 

- E’ un trionfo di siti archeologici, monumenti e tracce del passato che ancora adesso, a distanza di secoli, non possono lasciare indifferenti.

-Ha una serie di bellissime spiagge che non hanno nulla da invidiare a quelle degli arcipelaghi greci.

-La natura dell’entroterra del Peloponneso, fatta di montagne e pendii, ma anche molto verde rispetto alle isole, lo rende un territorio ricco di bellezze naturalistiche.

Se quest’estate deciderete di passare le vacanze facendo un tour del Peloponneso o perché no, anche scegliendo solo una o due località da visitare, sappiate che potrebbero passare delle intere giornate in cui non sentirete parlare lingue a voi conosciute, come capita spesso nelle mete più turistiche, ma potrebbe capitarvi di udire solo la parlata greca. E da lì vi accorgerete che sta iniziando la vostra vera esperienza nella Grecia originaria.

Abbandonate le vostre abitudini e provate a calarvi nel vero spirito e nella storia dell’Antica Grecia.

Quella degli uomini senza paura di Sparta, per esempio, o dell’Olimpia che diede i natali ai famosi giochi olimpici; la Grecia dei miti e delle leggende e quella dei grandi poemi epici.  Pur senza avere una conoscenza approfondita della storia greca, noi tutti ne abbiamo dei ricordi e le tracce, se ci fate caso, ci sono ancora nel nostro linguaggio di tutti i giorni.

Il Peloponneso è un territorio interessante perché conserva i segni della storia della nazione, ovunque ci si sposti: da quella medievale a quelli della dominazione veneziana; ovunque vi troviate sarete sormontati da secoli e secoli di storie che si manifestano sotto-forma di magnifici reperti, templi, acropoli, teatri e villaggi che vi lasceranno a bocca aperta. Così tanti messi insieme è difficile trovarne. 

Per spostarvi tra le varie città della penisola vi consigliamo di noleggiare un'auto o affidarvi a delle escursioni organizzate: una delle cose più emozionanti dei viaggi in Peloponneso infatti, sono i tragitti per raggiungere le varie località. Stradine panoramiche in mezzo alla natura, impervie in alcuni punti, da dove potrete scorgere le capre che non si sa come riescono a stare in bilico su spuntoni di roccia o imbattervi in qualche pastore greco che vive ancora come se fossimo negli anni Settanta, incurante del cambiare delle epoche attorno a lui. E dietro a tutte queste piccole cose si cela la grande poesia di una terra come il Peloponneso.

Per certi versi, sembra che il Peloponneso sia rimasto in qualche modo lontano dalla modernità. E questo è uno dei suoi aspetti più affascinanti. Non ci si può a nostro avviso non innamorare di una terra così genuina e autentica.

Premettendo che per vedere tutto il Peloponneso per bene ci vorrebbero dei mesi, se avete meno tempo a disposizione, vi consigliamo di fare una selezione delle mete in base ai vostri gusti.

 

Quali località visitare in Peloponneso:

1)Il Mani: zona della Grecia ai confini del mondo, quasi disabitata e per questo di una bellezza selvaggia. Brulla e impervia, non stupisce che in queste zone abitasse la guerriera popolazione degli spartani. Di bello in questa regione, oltre al paesaggio stesso, ci sono senz’altro le grotte, all’interno delle quali sono stati ritrovati reperti preistorici, e le tante chiesette medievali che sono state elette patrimonio dell’umanità dell’Unesco.

2)Olimpia: questa città è un vero e proprio concentrato di storia greca; una sorta di materializzazione dei contenuti di libri di storia e letteratura greca. Fidia vi realizzò la statua di Zeus all’interno dell’omonimo famoso tempio, e proprio questa statua è stata inserita tra le 7 meraviglie del mondo. Nel tempio di Era invece, ancora oggi si rievoca la celebrazione della prima Olimpiade, che proprio a Olimpia ebbe origine.

3)Corinto: è il punto di incontro fra il Peloponneso ed il resto della Grecia ed è anche una delle maggiori città del Peloponneso. Visitare Corinto è ancora una volta una full immersion nell’archeologia dell’Antica Grecia che dovete assolutamente fare. Un’altra cosa però che vi consigliamo è la vista del famoso omonimo canale artificiale che collega il Peloponneso all’Attica. Impressionante la strettezza di questo canale e quindi vedervi passare in mezzo le navi sarà sicuramente un’esperienza molto particolare. 

4)Cefalonia: Una delle escursioni più belle da fare è sicuramente quella a Cefalonia, la più grande delle isole Ionie. Passare una giornata in quest’isola vuol dire trovarsi davanti a un panorama straordinario e profondamente greco, fatto di pittoreschi villaggi, rovine di antichi templi e deliziose cittadine. Anche la natura a Cefalonia è stata particolarmente originale e generosa, dotandola di imponenti monti, bellissime spiagge, mare blu, laghi e grotte sotterranee. Se vi trovate a passare di là regalatevi una pausa dal vostro cammino e provate ad assaggiare il tipico vino bianco Robola, per il quale Cefalonia è giustamente famosa in tutta la Grecia.

5)Zante: Sono tanti i motivi che rendono Zante una meta molto ambita tra i turisti di tutto il mondo. E altrettanti quelli per i quali non potrete perdervi un’escursione verso questa bellissima isola greca. Il Parco Nazionale Marino di Zante e le spiagge incantevoli sono solo due dei motivi per cui vale la pensa visitare l’isola. Secoli e secoli di storia e mitologia infatti scorrono tra le strade e le costruzioni di Zante e la magia di tutto ciò si respira non appena si sbarca sull’isola.  Zante è quindi un’escursione ideale sia per chi ama starsene in spiaggia, sia per chi invece è interessato alla cultura e alla storia greca.

Partite anche voi per il Peloponneso e raccontateci le vostre esperienze. Saremo felici di pubblicare le più carine sul nostro sito.

Se volete consigli sulle nostre offerte per il Peloponneso visitate la pagina: http://bit.ly/1GiHs2H

top