22 – 28 luglio 217

 

Programma

1° giorno: partenza per l'Armenia

Partenza verso Yerevan con il volo Austrian Airlines o un altro volo notturno . Arrivo all’aeroporto di Zvarnots. L’aeroporto porta il nome del tempio medievale di Zvartnots (VII secolo) a cui è vicino. Dopo il controllo dei documenti e ritiro dei bagagli,  incontro con la guida parlante italiano o il suo assistente sempre parlante italiano. Trasferimento in albergo. Check-in. Riposo. Pernottamento in albergo.

2° giorno: Arrivo a Yerevan.  Scoperta della città di Yerevan

Dopo la colazione incontro con la guida ed inizio della scoperta della città di Yerevan. Visita dei luoghi e dei monumenti principali della città di Yerevan: Piazza della Repubblica, Piazza dell’Opera, il Viale Settentrionale, Il Monumento “Cascade”, L’Università Statale di Yerevan, Il Parco della Vittoria con la propria statua “Madre Armenia”, la Cattedrale di San Gregorio l’Illuminatore, il Memoriale di Tsitsernakaberd ed altri. Dopo pranzo si visita il Museo del Matenadaran, ove è conservata una delle più grandi collezioni dei manoscritti del mondo: 16477 manoscritti, di cui 10958 manoscritti completi in armeno, 2049 frammenti di manoscritti in armeno, 2547 manoscritti in lingue straniere e 823 documenti diversi. Ricercatori armeni e stranieri vi studiano le opere di storia, filosofia, teologia, poesia, matematica, medicina armene.

3° giorno: Yerevan – Khor Virap – Noravank – Zangakatun - Areni – Yerevan

Dopo la colazione partenza verso la direzione del Monte Ararat per  scoprire i due gioielli medievali.  La prima tappa è al monastero di Khor Virap, un luogo particolarmente caro agli armeni. Il suo nome che significa “fossa profonda”, sta ad indicare il luogo in cui San Gregorio l’Illuminatore fu tenuto prigionerio per lunghi anni, fino alla liberazione concessagli dal sovrano Trdat III. Di qui non solo la liberazione del santo, ma anche la conversione al cristianesimo del sovrano e la conseguente cristianizzazione dell’Armenia. Ma oltre per la sua importanza storica, questo luogo è meta irrinunciabile perché dall’alto delle sue mura si può godere di una delle più belle viste dell’Ararat, il monte dove la tradizione biblica racconta si sia fermata l’arca di Noè dopo il diluvio. Proseguimento verso la regione di Vayotz Dzor. Degustazione del vino ad Areni. Pranzo presso il monastero di Noravank. Visita del monastero di Noravank (XIII secolo) una delle meraviglie architettoniche d’Armenia, facendo parte del Patrimonio mondiale dell’UNESCO. Ritorno a Yerevan. Pernottamento in albergo a Yerevan.

             

4° giorno: Yerevan – Garni – Ghegard – Yerevan 

Dopo la colazione partenza in scoperta di una delle meraviglie dell’epoca ellenistica, la fortezza ed il tempio di Garni che, sulla ben protetta sommità di un promontorio triangolare, ospitava la residenza estiva, eretta nel 77 d.C. dal re Tiridate; per le proporzioni complessive il monumento è stato posto in relazione con alcuni templi dell'Asia Minore (Priene, Pergamo, Termesso, Sagalasso); pere soluzioni adottate nell'interno della cella sono state rilevate analogie con templi coevi dell'area siriana (Ba'albek, Palmira, Gerasa). Dopo la visita al tempio di Garni si visita l’unico monastero rupestre di Ghegardavank del XIII secolo in Armenia. I complessi monastici sono tra le più significative espressioni della cultura architettonica armena. Tra questi il monastero di Gheghard, per l’impianto degli edifici e degli ambienti rupestri occupa un posto di paricolare rilievo. Pranzo dagli abitanti del villaggio di Garni dove si parteciperà inoltre al rito della preparazione del lavash, il pane più popolare in Armena. La sua forma sottile è il risultato di un lavoro di stesura della pasta che viene poi appiattita contro le pareti calde di un forno interrato di terracota chiamato tonir in armeno. La giornata finisce con il Museo Storico dell’Armenia che  include i tesori di più di 3000 anni di storia. Pernottamento in albergo a Yerevan.

5° giorno: Yerevan – Noraduz – Sevan – Haghartsin – Yerevan 

Dopo la colazione partenza per il l Lago Sevan,  Noraduz, il monastero medievale di Hagartsin ed il centro artigianale della città di Diligian. La prima tappa sarà a Noraduz dove c’è la più importante concentrazione dei famosi khatchkar («croci di pietra»). Visita del monastero di Hagartsin (X-XIII secolo) che era uno dei centri spirituali e culturali dell’Armenia  medievale. Isolato dalla popolazione il monastero sembra perso nei boschi. . A Diligian avremo il tempo di fare anche una bella passeggiata nel centro storico della città di Diligian, in via Sharambeyan, nella via degli artigiani i cui lavori sono esposti nei negozi della via. Pranzo in un ristorante pittoresco sulla riva del lago Sevan con l’assaggio del pesce locale . Dopo il pranzo a Sevan visiteremo il monastero Sevanavank del IX secolo sulla penisola di Sevan. Dopo la visita del monastero è prevvista anche l’escursione in barca sul lago Sevan. Ritorno a Yerevan. Pernottamento a Yerevan.

6° giorno: Yerevan – Etchmiadzin – Yerevan

A Etchmiadzin e si visiterà la cattedrale di Etchmiadzin del IV secolo dove si trova anche la residenza del catholicos di tutti gli Armeni, la porta di Tiridate del VII secolo, le chiese del VII secolo, quelle di Santa Hripsime e di Santa Gayane, le rovine di Zvartnots del VII secolo. Si assisterà inoltre alla messa domenicale nella cattedrale di Etchmiadzin (se è domenica) che è incantevole con propri canti spirituali gregoriani. Presso la chiesa di Santa Hripsime e la cattedrale di Etchmiadzin ci sono anche negozi-souvenir. Il pomeriggio tempo libero per fare acquisti personali. Cena in un ristorante tradizionale armeno con una serata accompagnata di canti e danze. Pernottamento in albergo a Yerevan.

7° giorno: Yerevan – Italia

Partenza durante la notte per l'Italia (con cambio di aeromobile a Vienna).

 

Quota individuale di partecipazione (minimo 2 paganti)

Prezzo a persona in camera doppia in albergo 4*:                Euro 850,00

Supplemento camera singola in albergo 4*:                        Euro 120,00

 

La quota comprende:

  • Trasporto in auto o minibus per l'intero viaggio in Armenia
  • Servizio di guida parlante italiano
  • Pasti: 6 colazioni, 4  pranzi e 1 cena in ristorante
  • Sistemazione a  Yerevan in hotel 4*
  • Bibite (acqua gassata e naturale, tè, caffè) durante i pasti
  • Vino durante l’ultima cena
  • Acqua in macchina o bus (1 bottiglia ½ litro a persona al giorno)
  • Escursione in barca sul lago Sevan
  • Ingressi ai musei e siti indicate nel programma
  • Mance ai camerieri dei ristoranti ed ai portieri degli alberghi
  • Assicurazione medica Allianz

 

La quota non comprende:

  • Volo aereo dall'Italia
  • I pasti non indicati nel programma
  • Mance alla guida e autista
  • Quello che non è indicato “Il prezzo include”

 

Chiusura iscrizioni: 15 giugno 2017

 

Organizzazione tecnica:

Turisalfa  di Alfa viaggi e Turismo

Viale Mentana 45/A 43121 Parma

Aut. Provincia di Parma n° 82357 del 14 maggio 2012

top